Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Taibi fa tutti i nomi e spiega il mercato: ‘Chi non ha detto subito si non lo abbiamo scelto’

Reggina, Taibi fa tutti i nomi e spiega il mercato: ‘Chi non ha detto subito si non lo abbiamo scelto’

Massimo Taibi, direttore sportivo della Reggina, è intervenuto a Radio Touring nel corso della trasmissione “Tutti Figli di Pianca”, sollecitato da domande di conduttori e tifosi ha potuto toccare vari punti.

BOMBER“Abbiamo preso uno come Maritato che ha sempre fatto bene, quest’anno abbiamo potuto prenderlo solo perchè l’anno scorso non è andato benissimo. Viola è un giocatore di qualità eccelsa, se sta bene fa gol  Gliene ho chiesti almeno dieci e lui mi ha detto che non si accontenta. Credevamo fosse un colpo fuori portata per il nostro budget, invece ce l’abbiamo fatta. Anche Sciamanna è un buon giocatore”.

CURVA “Vorrei parlare con i ragazzi della Sud. Vorrei rivedere la curva che c’era ai miei tempi e parlare con loro per qualche malinteso residuo dal passato. Purtroppo qualche infame ha tirato fuori una storia, io però sono qua perchè ho la coscienza a posto”.

SFORZINI “In un primo momento voleva venire, mi ha detto prima che avrebbe voluto fare il corso di Coverciano.  Se ti chiama la Reggina e poni questa condizione non hai il fuoco dentro”.

MEZAVILLA “Si è messo a disposizione, siamo d’accordo che se gli arriva una proposta importante sarà lasciato andare via. Se resta è un valore aggiunto, ad oggi potrebbe restare”.  

DUELLO COL CATANZARO – “Riguardo alle dichiarazioni del direttore sportivo del Rende posso dire che appena le ho lette mi sono toccato (ride ndr).  Credo comunque che il campionato lo vinca il Catanzaro”.

RAPPORTO CON LA SQUADRA“Voglio trasmettere cosa è Reggio Calabria.  Quando mi arrabbio mi sentono forte.  Qui devono fare i professionisti per tutto l’anno”.

LICASTRO – “Mi ha detto che voleva giocarsela.  Io, però, ho preso Confente che, da  ex portiere, posso dire è di un altro spessore, pur essendo Mattia un buon giocatore.   Non escludo, però, di prendere un portiere esperto da affiancare ai due ragazzi che abbiamo, se lui è d’accordo ed il budget me lo consente”.

OSUJI – “E‘ un mio amico, lo sento tutti i giorni.  Gli ho fatto una proposta, ha preso tempo ed abbiamo fatto altre scelte”.