Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: le investiture inattese, ma non troppo

Reggina: le investiture inattese, ma non troppo

Più volte si è detto di come l’attuale storia recente della Reggina sia sprovvista di calciatori “riconoscibili”.

All’orizzonte c’è una stagione che parte con un nuovo capitano che, ci si augura, possa diventare un calciatore destinato a restare nel tempo amaranto.

A prendere i gradi è stato Diego Conson.   A sceglierlo è stato Roberto Cevoli con amplissimo consenso da parte dello spogliatoio.  Un’investitura che non è poi troppo sorprendente, pur trattandosi dell’ultimo arrivato.

La grande esperienza nel campionato di Serie C per il classe ’90 e la personalità che dimostra in campo hanno rappresentato il motivo per il quale si è operato una scelta solo apparentemente inattesa.

Il vice capitano, invece, sarà Ciccio Salandria.  Il centrocampista, reggino d’adozione, era candidato a diventare il capitano, ma la giovane età ha fatto si che, per il momento, diventi solo un apprendista che intende diventarlo.

Per entrambi, tra l’altro, c’è in corso un contratto biennale che potrebbe suggerire che l’esperienza amaranto potrebbe prolungarsi nel tempo.