Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: Cevoli e i cambi, un rapporto raccontato dai numeri

Reggina: Cevoli e i cambi, un rapporto raccontato dai numeri

Roberto Cevoli al Renate, dopo essere finito un po’ nel dimenticatoio, ha ritrovato grande considerazione degli addetti ai lavori.

La Reggina lo ha scelto e molte delle scelte che stanno riguardando la stagione in corso si basano sulle idee rivelatesi vincenti nella passata stagione.

L’anno appena trascorso ha messo in rilievo una squadra amaranto che faticava a trovare dalla panchina punti o gol che potessero regalare punti.  Limiti non solo della guida tecnica, ma anche e soprattutto di un organico che non aveva molte frecce al proprio arco in fase offensiva.

L’allestimento dell’attuale rosa, invece, sembra dare diverse soluzioni offensive, molte delle quali da utilizzare a gara in corso.  Anche grazie ai cinque cambi consentiti in Serie C.

Cevoli, però, l’anno scorso è stato uno degli allenatori che ha utilizzato meno tutte le sostituzioni a propria disposizione a partita in corso.  La media esatta è di 3,7 per match.

Nell’arco della stagione è riuscito a trovare quattro gol dalla panchina.   Un dato che è già migliore di quello della Reggina della passata stagione, ma che va migliorato per cullare discrete ambizioni di classifica.