Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: Taibi e la leva calcistica del 1995

Reggina: Taibi e la leva calcistica del 1995

Nel 1995 Massimo Taibi era il portiere del Piacenza che vinceva il campionato di Serie B.  Da qualche parte tanti ragazzi nascevano, ignari che un giorno avrebbero cullato il concreto sogno di diventare professionisti.

Come abbiamo più volte sottolineato si tratta di un’annata che vede nella stagione 2019-2019 un’annata cruciale.

La prospettiva migliore, per chi ha giocato l’ultima Serie C, è trovare un contratto in B dove andrebbero a vivere un anno da under senza inficiare il numero degli over “bloccato” dai regolamenti.

Chi, invece, non trova spazio tra i cadetti sa che trovare una squadra in terza serie non sarà facile.  Per essere giovane, ormai, devi essere nato dal 1996 in poi.    Che ti presti la tua squadra dalla A o che tu sia svincolato è difficile che qualcuno ti voglia.   Nella maggior parte dei casi non sei abbastanza esperto e, a differenza di chi ha solo un anno meno di te, non generi minutaggio monetizzabile.

La conseguenza?  Che molti giocatori vedano davanti a loro lo spettro di rinunciare al loro sogno e di dover cambiare vita dopo che solo un anno prima erano protagonisti  in terza serie.

Taibi sa che in quell’annata si possono fare affari.  C’è gente motivata che sa di giocarsi l’ultima chance, ci sono agenti che abbassano le pretese e permettono di far conciliare obiettivi tecnici ed economica.

La Reggina si sta approcciando a diversi calciatori di quell’età.  Lo fa senza approfittare della situazione e in molti casi gli propone biennali.   A cifre basse, ma con l’idea di fargli capire che c’è voglia di puntare su di loro nella fase cruciale della loro vita.

Può non essere stato così per Salandria che aveva molto mercato, ma potrebbe esserlo stato per Ungaro. L’ex Atalanta ha talento, ma non è riuscito ancora ad esprimerlo come avrebbe potuto.

Potrebbe essere così per tanti profili che Taibi sta sondando, soprattutto tra i difensori centrali di quell’età e che hanno alle spalle diversi campionati in terza serie.