Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: Taibi e la ricerca di una squadra col “cambio di passo”

Reggina: Taibi e la ricerca di una squadra col “cambio di passo”

Di trattative ancora se ne sono chiuse poche.  Tuttavia, Taibi aveva detto che oggi è difficile mettere procuratori e giocatori metaforicamente con le spalle al muro per firmare subito.

Tutti hanno necessità di guardarsi attorno per massimizzare i propri guadagni, ma un occhio di riguardo viene riservato a chi prima degli altri apre in maniera netta e concreta alla Reggina.

Il direttore sportivo amaranto come ha detto più volte cerca una squadra che corra e con buona probabilità saranno privilegiati gli elementi in grado di dare dinamicità al gioco.  Gli “strutturati” in senso fisico dovrebbero essere quelli messi al posto giusto: i due centrali, un mediano e probabilmente il centravanti.

Taibi cerca elementi che, soprattutto, in attacco siano in grado di “strappare il gioco”.  Uomini che con la palla al piede sappiano saltare l’uomo, superare gli avversari in velocità e suggerire per la boa centrale o i centrocampisti a rimorchio.

Si tratta di profili tipici delle grandi squadre e che in Serie C scarseggiano.  La Reggina però spera di poter giocare d’anticipo andando a prendere qualche giovane che risponda a queste caratteristiche o elementi come Lorusso provenienti dalla Serie D.