Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: i numeri di Cevoli al Renate vanno letti diversamente?

Reggina: i numeri di Cevoli al Renate vanno letti diversamente?

Chi è esperto di scommesse saprà che il campionato di Serie C non brilla per prolificità degli attacchi.
Un problema di atteggiamento tattico di squadre che preferiscono priam non prenderle, un po’ anche per limiti degli interpreti incapaci delle giocate che si trovano in categorie superiori.
Chi, invece, ha visto le partite della Reggina sa quanto, soprattutto nel ritorno, ci si è annoiati.
La formazione amaranto ha segnato ventinove gol in trentasei partite, davvero un dato misero non subendone comunque tantissimi (36).
Roberto Cevoli, nuovo allenatore amaranto, pur avendo fatto bene a Renate non ha regalato molto sotto il profilo realizzativo.
Sono, infatti, solo 34 le reti messe a segno dal sodalizio lombardo che, però, ne ha subiti solo 31.
Tuttavia, occorre, ricordare che se mentre nel girone C ci sono state tre squadre sopra i 50 go realizzati (Lecce, Catania e Trapani), nel B, invece, solo solo la Feralpi Salò è arrivata a 47.

Ed è anche vero che in B ci è andata una formazione il Cosenza che, nella stagione regolare,  ne aveva fatti solo 41.
Segno che forse a quelle latitudini c’è molto più equilibrio.