Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – ‘Mai più biglietti a un euro’: primo passo di una politica nuova

Reggina – ‘Mai più biglietti a un euro’: primo passo di una politica nuova

La Reggina, da qualche giorno, ha lanciato la nuova campagna abbonamenti.  Non sono mancate le lamentele per prezzi che non sono tra i più bassi della categoria, ma neanche tra i più alti.

L’idea che, in un certo senso, si voglia ridare valore alla Reggina passa attraverso vari passaggi.   Il primo è il tentativo di costruire una squadra che renda maggiore giustizia al valore storico del club rispetto a quella del’ultima stagione, pur senza grandi risorse.

In attesa che il campo smentisca o confermi gli intenti, si prova a lavorare anche fuori dal campo.   I prezzi non “popolarissimi” degli abbonamenti vanno in quest’ottica, sebbene pagare 5€ a partita per una gara in curva (per i vecchi) e 6 (per i nuovi abbonati) non siano cifre insormontabili e che molto spesso si vedono su campi di Serie D.

In occasione della campagna abbonamenti è passata quasi sotto traccia una frase pronunciata dai dirigenti, relativamente al fatto che in questa stagione non si assisterà più alla vendita di biglietti a un euro.

Mai si scenderà al di sotto del costo minimo pagato dagli abbonati per ogni partita.    Un dato che serve a tutelare chi rappresenta lo zoccolo duro del tifo e che intende portare allo stadio solo chi è pienamente convinto di sostenere la causa.

Se la parola sarà mantenuta lo dirà il tempo.