Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: il Torino prende troppo tempo, Taibi può cambiare strada

Reggina: il Torino prende troppo tempo, Taibi può cambiare strada

Massimo Taibi non ha voglia di aspettare.   Sembravano essere stati dialoghi proficui quelli tra il direttore sportivo amaranto e l’agente di Tommaso Cucchietti, al punto che la conferma del numero sembrava essere cosa più che probabile.

Adesso, però, si sono dilatati in maniera eccessiva e la Reggina potrebbe scegliere di seguire altre piste per la porta.

Il problema sta nel fatto che il calciatore, fino a quando non rinnoverà, con il Toro non potrà muoversi.  Il suo contratto scade nel 2019 ed è interesse del procuratore del calciatore attendere che l’accordo venga prolungato prima di fare qualsiasi mossa.

Tra l’altro la società granata si trova nella stessa identica posizione con Zaccagno, altro portiere reduce da una buona stagione in C (Pistoiese) e che poteva essere considerato un obiettivo della società amaranto.

Il club si prende tutto il tempo possibile anche perché vorrà aspettare di conoscere se esistono i presupposti per allestire una squadra B, per la quale Cairo avrebbe dimostrato entusiasmo.

La Reggina non può attendere e potrebbe tornare attuale il discorso con il Parma per l’estremo difensore Dini.