Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / ‘In Aspromonte le buone maniera non sono di moda” da Bolzano frase razzista e ignorante

‘In Aspromonte le buone maniera non sono di moda” da Bolzano frase razzista e ignorante

E’ meglio andare con ordine: il Sudtirol, squadra di Bolzano, dovrà disputare la semifinale play off per andare in B con una squadra calabrese, il Cosenza.

Nel presentare la sfida il giornale Alto Adige usa metodi discutibili: “Il Cosenza non è squadra composta da giocatori di Oxford, ma da giocatori che sanno muoversi nei territori sconnessi e rudi dell’Aspromonte dove le buone maniere non sono proprio di moda”.

Una frase che, in teoria, si commenta da sola tenuto conto che è difficile non sapere che , per tutti, i giocatori del Cosenza sono “i silani”, ossia della Sila.

L’Aspromonte , tra l’altro,  non sarebbe identificabile neanche con la Reggina tenuto conto che Reggio Calabria è sulla costa.

Una mancanza di rispetto niente male per una squadra come quella di Braglia fatta di ottimi giocatori, arrivata quinta in campionato e che si sta rivelando un’autentica mina vagante nei play off di Serie C.

Va ancora peggio alle migliaia di abitanti dell’Aspromonte che per anni hanno patito stereotipi sbagliati e che adesso si trovano questa pubblicità sbagliata tenuto che , se c’è qualcosa di casa da quelle parti, sono proprio le buone maniere.