Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: Salandria ama l’amaranto, ma con giudizio: l’attuale scenario

Reggina: Salandria ama l’amaranto, ma con giudizio: l’attuale scenario

L’amore di Ciccio Salandria nei confronti della Reggina non é in discussione.  Quando gli si chiede qual’è la squadra del cuore non ha alcun problema a dire che oltre all’amaranto per lui non c’è spazio per nient’altro o comunque solo sentimenti calcistici marginali.

Il centrocampista di Albidona, cresciuto nel settore giovanile amaranto, sa di vivere un’estate cruciale.

E’ reduce da un anno condizionato da un infortunio che ne ha arrestato quella che cominciava ad essere una crescita esponenziale che lo avrebbe presto portato tra i cadetti.

Adesso l’orizzonte di raggiungere il secondo livello del calcio italiano esiste, ma è meno probabile di prima.

E’ un classe ’95 e quella che sta per iniziare sarà l’ultima stagione in cui sarà under in B, non occupando una casella over nelle rose.

Ragion per cui è molto probabile che voglia aspettare fino all’ultimo una proposta concreta dalla serie cadetta per potersi giocare una chance.

Salandria, dunque, ama la Reggina, ma non in maniera incondizionata.

E’ giusto che si facciano delle considerazioni da professionista e che la società  è pronta a comprendere.

Non a caso nelle ultime settimane è stato bloccato l’ex Modena Osuji.

Salandria , in attesa che vengano ufficializzati i regolamenti, in Serie C sarà più over, proprio come il nigeriano.

Difficile che possano arrivare entrambi.