Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, per raccogliere l’eredità di Bianchimano: Bianchi e un altro nome sul taccuino di Taibi

Reggina, per raccogliere l’eredità di Bianchimano: Bianchi e un altro nome sul taccuino di Taibi

La Reggina, nella prossima stagione, giocherà con il tridente.      O almeno queste sembrano essere le intenzioni.   Ci sono già sotto contratto Sparacello e Sciamanna, ma potrebbero partire entrambi come esterni nella batteria di Roberto Cevoli.

Altri due, invece, saranno gli esterni offensivi che arriveranno e saranno entrambi under.   Mallamo dell’Atalanta, Pierini e Zecca del Sassuolo sono i nomi giusti.  Uno di loro o comunque un calciatore dallo stesso profilo anagrafico sarà probabilmente sempre in campo

Il centro dell’attacco, invece, lo si vuole affidare a Rolando Bianchi.

Società e calciatore si sono dati del tempo per ritrovarsi davanti ad un tavolo tra qualche giorno : se il calciatore dovesse dire di avere le motivazioni giuste per ripartire da Reggio l’operazione si farà.

Bianchi ha già rifiutato alcune proposte dalla terza serie, dove eventualmente giocherebbe solo con la Reggina.

Nei giorni scorsi il ds amaranto ha incontrato il Parma.  Sono tanti i giocatori dei ducali che, almeno teoricamente, potrebbero interessare alla formazione dello Stretto.

La Reggina, attualmente,  ha manifestato il maggiore interesse per Facundo  Lescano.

Attaccante classe 1996, italo-argentino.  Nell’ultima stagione ha giocato alla Sicula Leonzio.

Si tratta di un calciatore under e che arriverebbe a costo zero, con possibilità di guadagnarci dal minutaggio.

Lescano è esploso nella Primavera del Torino e le cose migliori le ha fatte vedere in D con l’Igea Virtus (15 reti).  Lo scorso anno si è diviso tra Siena e Lentini.