Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina nel futuro con Branca e Taibi, il ds: ‘Rivoglio la gente allo stadio, pronto al confronto con tutti’

Reggina nel futuro con Branca e Taibi, il ds: ‘Rivoglio la gente allo stadio, pronto al confronto con tutti’

La Reggina di Mimmo e Giuseppe Praticò riparte da Massimo Taibi e Giusva Branca.  Ds e club manager, presentati dal presidente al Medea Hotel di Reggio Calabria.

“Abbiamo parlato con dieci direttori sportivi e Massimo poteva andare a mezz’ora di casa condizioni economiche più vantaggiose. Ci siamo voluti e siamo pronti a lavorare insieme” ha detto il presidente introducendo il nuovo responsabile dell’area tecnica, spostando poi il focus su Branca: ‘Abbiamo avuto spesso punti di vista diversi negli ultimi tempi, ma siamo sicuri che sarà una figura importante’.

A prendere per primo la parola è stato il nuovo club manager che ha invitato alla necessità di aggregazione attorno alla Reggina, autentico appiglio a cui la città dovrà riavvicinarsi per aggrapparsi.

“Riportiamo la Chiesa al Centro del villaggio” ha chiosato Branca.    Si è parlato anche di ambizioni che saranno mosse da obiettivi crescenti.

Troverete lo stesso Taibi di sempre – ha detto l’ex portiere – che non accetta compromessi e ci metterà la faccia. Non sono cambiato da quando ero calciatore. Sono diciassette anni che mi portavo dentro un malessere per come ci eravamo lasciati. Finalmente sono riuscito a tornare dove ho dato il massimo e ho ricevuto anche di più a Reggio Calabria.  Sono venuto qui dicendo al presidente che lo stipendio non era un problema e ci siamo accordati in quaranta secondi”.

Nelle ultime ore  – prosegue – ho sentito tanti ex compagni con cui sono stato qui a Reggio che mi hanno contatto, loro sanno cosa è la Reggina”.

Taibi non si lasciò benissimo con la piazza e ancora qualcuno si porta lo strascico di quella vicenda: “Ci metto la faccia.  Volevo tornare a Reggio e l’ho fatto. Io se sbaglio posso chiedere scusa, ma qualcuno mi ha solo infamato ed ha condizionato l’opinione della gente. La mia gente e la mia curva capiranno”.

E sulla possibilità di inserire Savoldi nei quadri: ‘E’ un ragazzo straordinario, ama la Reggina.  Ci incontriamo spesso a Milano, ci vedremo ancora e di comune accordo con la società valuteremo se può esserci spazio per lui”.

Clicca qui per rivedere la conferenza stampa integrale