Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – Lecce le pagelle di Strill.it
Roberto Marino in azione con la maglia della Reggina ( Stagione 2017-2018 - Ph- Aldo Fiorenza)

Reggina – Lecce le pagelle di Strill.it

CUCCHIETTI  6 – Un gol subito da distanza ravvicinata e una buona parata.

LAEZZA   6 – In linea con le ultime discrete prestazioni.

FERRANI 6 – Clienti scomodi, comanda una difesa che sbanda poco.

GATTI  5 – Torna titolare ed è sfortunato protagonista dell’errore che costa il gol che sblocca la partita in maniera decisiva, poi il suo rendimento cresce..

HADZIOSMANOVIC 6  Fa valere la sua spinta sulla destra, a volte preferisce accentrarsi palla al piede e nel complesso la sua prestazione è una torta a cui manca la ciliegina, ossia una giocata di cui se ne conserverà il ricordo.

(80′ CONDEMI  S.V. A un centimetro dal diventare eroe  di giornata con quel salvataggio)

MEZAVILLA 6   E’ un altro giocatore rispetto a quello indolente, fastidioso e fuori ritmo della prima parte di stagione.  Non è fulmine, ma in quanto a capacità di lettura del gioco non ha molti eguali in categoria.

(72′ MARINO 6 –  Entra in campo e manda in porta Bianchimano)

LA CAMERA 6 –  E’ il giocatore che è sempre mancato alla Reggina di quest’anno, ma per sfortuna di Maurizi è arrivato solo a fine febbraio.  Smista palloni e muove il gioco da abile direttore d’orchestra.

GIUFFRIDA  6  Non incanta quando c’è da verticalizzare, ma strappa applausi quando c’è da rincorrere gli avversari e morderne le caviglie.

(72′ PROVENZANO 5,5 –  La sua presenza non è palpabile dal momento del suo ingresso in campo.

ARMENO  6 – Prestazione simile a quella di Hadziosmanovic, con qualche giro in meno. Bravo a chiudere qualche diagonale.

TULISSI  5,5 – Per certi versi è l’emblema della Reggina di quest’anno: fa tutto bene fino a un certo punto, poi si ferma sul più bello.

(63′ SPARACELLO 5,5  – Qualche pallone poteva essere gestito meglio e qualche avversario puntato quando c’era l’occasione)

BIANCHIMANO 5  – E’ il giocatore migliore della squadra e non gioca neanche male.  Onore e oneri nel giudizio: nella ripresa pesa il suo errore sotto porta. Almeno quanto quello di Gatti.

(80′ SCIAMANNA S.V.)

MAURIZI 6 – Questa Reggina più esperta sembra dare più garanzie.  Si attende il responso delle prossime partite per ulteriore conferma.