Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: quel cambio di filosofia al momento giusto ?

Reggina: quel cambio di filosofia al momento giusto ?

La Reggina dopo la vittoria contro la Casertana, va a Siracusa (lunedì sera) con la consapevolezza di dover racimolare punti per anticipare quelle che potrebbero  essere un paio di settimane difficili con il turno di riposo da scontare e la gara casalinga contro il Lecce.

La prestazione offerta contro la Casertana è risultata molto positivo sotto il profilo della voglia, della determinazione della cattiveria agonistica.

Armi che hanno permesso agli amaranto di sfruttare gli episodi e di vincere meritatamente.

Un successo come già sottolineato che ha il volto di Adriano Mezavilla e Giovanni Giuffrida.

Classe ’83 il brasiliano, classe ’85 il centrocampista catanese e al rientro c’è un altro classe ’83 Giovanni La Camera.

Tre centrocampisti avanti con gli anni che sembrano andare in controtendenza rispetto alla linea tracciata ad inizio stagione che ha visto per lungo tempo gli amaranto giocare anche con 7 under (molto spesso 4 ’98).

La sensazione è che questo sia il momento in cui più che la freschezza della gioventù ci sia necessità di calciatori che sappiano gestire i momenti chiave della fase cruciale della stagione.

 

c