Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: ora c’è traffico in mezzo, tocca al ‘vigile’ Maurizi

Reggina: ora c’è traffico in mezzo, tocca al ‘vigile’ Maurizi

Nei giorni scorsi la Reggina ha perso Ivan Castiglia per infortunio, ma si può dire che abbia ritrovato Adriano Mezavilla.

Il calciatore contro la Casertana ha offerto una prestazione che in amaranto può essere paragonabile solo a quella vista contro il Catanzaro alla seconda giornata. Da allora in avanti un declino inesorabile e mesi da separato in casa.

Oggi sembra un calciatore su cui si può fare affidamento ed anche la prima da titolare di Giuffrida conferma le buone impressioni.

A rientrare dalla squalifica però ci sono anche Giovanni La Camera e Marco Condemi.

Il primo è il giocatore di qualità ed esperienza che mancava e può dare geometria alla squadra e il centrocampista di Gioia Tauro, al rientro dopo due anni fuori dal calcio giocato, nei pochi spezzoni giocati ha dimostrato di avere il piede per inventare giocate risolutive.

E non è finita perchè ci sono anche Provenzano (dal suo piede è nato il corner del gol di Laezza) e soprattutto Roberto Marino, gioiello di casa amaranto.

Quest’ultimo prima o poi potrebbe essere dirottato a destra, dove non gli manca certo il passo o il destro per mettere traversoni interessanti.

C’è traffico in mezzo, toccherà all’allenatore amaranto gestire al meglio quella che è un’abbondanza importante per il livello della squadra amaranto.