Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – Maurizi risponde alle critiche: ‘Aspettiamo maggio prima di mettere la croce addosso alle persone’

Reggina – Maurizi risponde alle critiche: ‘Aspettiamo maggio prima di mettere la croce addosso alle persone’

“Abbiamo sempre fatto la nostra partita ovunque siamo andati. Il nostro problema sono state alcune partite in casa. A Catania faremo lo stesso contro una squadra che ha investito per il salto di categoria”.

Agenore Maurizi presenta così la sfida con il Catania e aggiunge: ‘Incontreremo avversari agguerriti, ben allenati. Le gare diminuiscono e dobbiamo cercare fare più punti possibili. A volte in campo abbiamo dei black out e non riusciamo a fare quello che proviamo in allenamento. E’ anche vero però che abbiamo sbagliato poche partite, soprattutto in casa e sono quelle che ci privano della tranquillità”.

Sulla graticola è finito proprio il tecnico: “Dall’inizio tutti chiedono la mia testa. Il pubblico ha il diritto di criticare ed è giusto che lo faccia quando si gioca come nelle ultime partite , ma il bilancio  sui risultati va fatto il 15 maggio prima di mettere la croce addosso alle persone”.

All’orizzonte una settimana con tre impegni (Catania domenica, Casertana in casa giovedì e Siracusa lunedì). Maurizi ha annunciato che qualcosa che cambierà, anche perchè dovrà fare a meno di Castiglia.
Tornano disponibili Giuffrida e Fortunato.