Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Maurizi: ‘In questo momento serve personalità, ci aspetta un avversario solido’

Reggina, Maurizi: ‘In questo momento serve personalità, ci aspetta un avversario solido’

“Siamo due squadre diverse rispetto all’andata. Nella gara di Reggio ci hanno messo in difficoltà soprattutto sugli esterni. Il ritorno proporrà ancora una volta una gara diversa rispetto ad un girone fa. Giochiamo adesso con atteggiamenti tattici speculari. Sono una squadra solida, hanno cambiato qualche giocatore e cercheremo di affrontarla con la giusta determinazione”.

Agenore Maurizi presenta così la sfida di Andria per la Reggina che va in Puglia con l’obiettivo minimo di mantenere immutata la distanza tra le due squadre, oggi corrispondente a cinque punti.

Gli amaranto vanno in campo con un centrocampista di qualità in più nell’organico: “Non sta a me scoprire il valore di Giovanni La Camera, se dovessi ritenere di averne necessità non avrei problemi a buttarlo nella mischia. Dobbiamo migliorare nella fase di possesso e lui è dinamico, bravo nel palleggio e dotato di ottimi piedi. E’ in condizione di giocare? Credo di si, non va in campo in gare ufficiali da novembre ma è in buone condizioni. Vedremo se schierarlo”.

Con Fortunato infortunato La Camera potrebbe occupare la posizione avuta da Castiglia contro il Trapani: “A me Castiglia nella posizione di mediano non mi è dispiaciuto, perchè è uno che sbaglia perchè si prende le responsabilità. Si tratta però di un calciatore che preferisce giocare mezzala e il nostro compito è fare in modo che i nostri uomini rendano al massimo”.

“L’atteggiamento della squadra – afferma con convinzione Maurizi – mi è sempre piaciuto e cerca di essere propositivo. Partite come quelle contro il Trapani vengono fuori raramente, perchè altre volte capita che si affrontino squadre con modo diverso”.

La Reggina recupera Laezza: ‘Non considerando gli infortuni di lungo corso – rivela Maurizi – la rosa è al completo. In questo momento le scelte si fanno anche in base alla personalità dei giocatori e oggi abbiamo dei calciatori che sono in grado di poterlo fare’.

Elogi anche per Provenzano e Condemi.