Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, arriva la qualità

Reggina, arriva la qualità

La Reggina  vista contro Racing Fondi e Virtus Francavilla ha portato in dote i due pareggi meno apprezzati della storia.  O se non è così poco ci manca.

La squadra aveva colpito per la mancanza di idee e di uomini che potessero inventare qualcosa.   A centrocampo sembrava mancare quella qualità che, ad esempio, riusciva a dare De Francesco.

Nel 3-5-2 il ruolo dei centrocampisti è fondamentale: devono inserirsi, pressare gli avversari e rifornire le punte.

Gli ultimi sviluppi potrebbero portare a disposizione di Maurizi calciatori in grado di offrire qualcosa di diverso rispetto ai tanti calciatori che danno l’impressione di avere tutti le stesse caratteristiche.

Condemi nei pochi minuti in cui è stato in campo ha dato una palla filtrante come poche negli ultimi tempi la squadra riusciva a fornire a Bianchimano o a chi per lui.

La Camera, invece, sarà il nuovo innesto che, davanti alla difesa, potrà fungere da metronomo per un gioco che, soprattutto negli scontri diretti interni, dovrà essere più rapido e qualitativo.

Provenzano, fino ad ora, ha giocato prevalentemente da mezzala sinistra ma sembra un calciatore in grado di calciare verso la porta e di attaccare l’area con in tempi giusti. In talune occasioni lo si è potuto apprezzare portare palla con la testa alta, dato non comune in questa categoria.

Adesso non resta che tutti entrino in condizioni e rappresentino nuove frecce per l’arco di Agenore Maurizi.