Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – Virtus Francavilla, le pagelle degli amaranto

Reggina – Virtus Francavilla, le pagelle degli amaranto

CUCCHIETTI 6  – Spettatore non pagante. Ordinaria amministrazione.

PASQUALONI  6 –   Tra i difensori di un pacchetto che rischia poco è quello che gestisce meglio il pallone.

FERRANI   6 –  Bada molto alla concretezza e si conferma efficace, anche grazie alla struttura.

LAEZZA 6 –   Come i suoi colleghi di reparto tiene bene

HADZIOSMANOVIC  5 –   Ogni tanto prova anche a cercare opportunità accentrandosi un po’ rispetto alla sua posizione di esterno destro, incide poco o nulla.

MARINO   6 – E’ il giocatore a cui si chiede di tallonare i portatori di palla avversari e di recuperare palloni. E’ uno tra i pochi che riesce, seppur in parte, a svolgere il suo compito.

(78′ TULISSI  6 –  Chiamato a gran voce dal pubblico C’è la sensazione che possa dare qualcosa in più degli altri.

FORTUNATO 5 –   Agisce ancora da regista, quasi mai trova il modo fare la scelta migliore. Sebbene, di scelte, questa Reggina sembra averne poche.  Non è neanche mai troppo preciso col destro.

CASTIGLIA  5,5 – Si concede una sgroppata in avvio di gara sulla corsia mancina, ma appare ancora lontano dalla migliore forma. Rispetto ai suoi compagni ha la dote di farsi vedere e restare sempre dentro la partita, seppur con gli attuali limiti.

ARMENO  6 – La Reggina gli deve un gol, quello che salva al 37′ con un perfetto anticipo su Florunsho.    Male nei cross.

SAMB   5 –  Confusionario, poco concreto e, a tratti, impacciato. L’esordio dal primo minuto è da rivedere.

(dal 54′ SPARACELLO  5,5   – Quando si vede palesa la generosità, poco altro.

BIANCHIMANO   5   Sembra essere voglioso di far bene, ma le intenzioni non si concretizzano in qualcosa di proficuo per la squadra . Con l’eccezione di un gol annullato .

ALL. MAURIZI  5 –     La prova della Reggina è inconsistente sotto il profilo offensivo.  Tardivo l’ingresso di Tulissi.

Pasquale De Marte