Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: lo spauracchio non c’è più, ma occhio al ‘fuoco amico’

Reggina: lo spauracchio non c’è più, ma occhio al ‘fuoco amico’

Domenica alle ore 14.30 contro la Virtus Francavilla la Reggina si gioca una partita molto importante.  I più attenti ricorderanno che all’andata andò a segno uno che quando vede la Reggina ha lo stesso effetto del rosso sul toro.

Il riferimento va naturalmente ad Andrea Saraniti, uno che non ha incontrato molte volte la Reggina ma che quando lo ha fatto o è stato protagonista di una grande prova o ha fatto centro.

Un po’ come accaduto all’andata quando un suo grandissimo gol portò avanti i pugliesi che, nella finestra di gennaio, lo hanno ceduto a buon mercato al Lecce.

La nota lieta per la società è che adesso a sostituirlo c’è Alessio Viola. Uno che ha caratteristiche diverse, ma che in categoria sa far male.

Alessio Viola, però, è cresciuto nella Reggina, è dichiarato tifoso amaranto  e al Granillo sarà chiamato a far male alla squadra del cuore.

Qualche infortunio di troppo ne ha limitato il rendimento nel girone d’andata e contro il Rende non è andato in campo.

I pugliesi, però, non vincono da quattro partite e proprio nell’attaccante di Taurianova potrebbero trovare una nuova risorsa.