Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: il ritorno dei ‘magnifici 4’ e le possibili new entry

Reggina: il ritorno dei ‘magnifici 4’ e le possibili new entry

La Reggina contro il Racing Fondi ha ancora una volta proposto una formazione imbottita di under.  Erano ben sei: Cucchietti, Aurilletto, Hadziosmanovic, Marino, Sparacello e Bianchimano.

Ancora una volta, come avvenuto, contro la Paganese si sono visti contemporaneamente in campo ben quattro giocatori nati nel 1998.

Sono loro la “ricchezza della società” dato che, come detto, permettono l’accesso a significativi contributi dati dalla Lega per la valorizzazione dei giovani.

Più giocano più soldi si mettono in cassa, dato che il loro coefficiente come già spiegato in passato (leggi qui) vale molto di più di chi ha due o tre anni in meno.

E attenzione ieri in campo è sceso anche Samb che, potenzialmente, potrebbe prendere il posto di Sparacello.

Il senegalese ha dato buoni segnali e nell’eventuale avvicendamento ci si guadagnerebbe qualcosa anche a livello economico: dato che Samb è un ’97 e Sparcello un ’95.

E attenzione all’altro ’98 Franchi che, come Samb, a partire da giugno sarà patrimonio della Reggina.

Ed è oltre modo che più l’obiettivo si avvicinerà e più si potranno fare “ragionamenti” con la calcolatrice.

Brutto da dirsi, ma il calcio sostenibile si fa anche così.