Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – Racing Fondi, le pagelle degli amaranto

Reggina – Racing Fondi, le pagelle degli amaranto

Le pagelle di Reggina- Fondi: qui il commento

 

CUCCHIETTI  6  – Poco impegnato, ordinaria amministrazione.

AURILLETTO 6    Torna titolare e agisce sul centro destra. Poche incertezze.

FERRANI 6  –  Seconda con la maglia della Reggina per l’ex capitano del Fano. Guida la difesa, conferma di avere una buona “presenza” ma non una grande capacità di giocare il pallone sul lungo.  Potrebbe, però, essere solo un’impressione.

PASQUALONI  6,5   – Tra i difensori è quello che si sgancia più spesso.  Bravo anche in chiusura. Probabilmente il migliore tra gli amaranto.

HADZIOSMANOVIC  5,5 – Conferma di essere molto dotato sul piano della corsa e nello slancio palla al piede.  Non è comunque una grande prova la sua

(dall’85’ BEZZICCHERI S.V.)

MARINO   5,5  Solita dinamicità al servizio della squadra.  Nel suo gioco contro il Racing Fondi manca un po’ di qualità e lucidità.

FORTUNATO   5,5 Più interdittore che regista, a volte usa le maniere forti per contrastare gli avversari. Il tiro non gli manca e sul finire della prima frazione va vicino al bersaglio.

(DAL 71′ GIUFFRIDA  S.V.)

CASTIGLIA  5.5  In campo la sua presenza c’è e si vede. Dovrebbe, però, essere più dinamico.  Nella ripresa aumentano anche gli appoggi sbagliati. C’è da crescere sul piano della condizione.

(dal 71′ PROVENZANO S.V. )

ARMENO  5,5  – Timido in avvio, sbaglia qualcosa, cresce un po’ alla distanza ma per ora non basta.

BIANCHIMANO  6  Nel primo tempo è fuori dalla partitam fino al 39′ quando evita un uomo e trova il palo a negargli il gol. Si fa sentire poco in area, lavora soprattutto come raccordo.

SPARACELLO   5,5  – Solita prova generosa. Innesca un contropiede. Servirebbe qualcosa in più.

(dal 59′ SAMB  6,5   Mezz’ora per lui. Si presenta al Granillo con un gran calcio di punizione che viene neutralizzato dal portiere avversario.  Nel complesso si vede che è un giocatore su cui si può lavorare bene, è un ’97 e presto sarà patrimonio della Reggina)

MAURIZI 5 –    Nel primo tempo la Reggina sbatte su un Fondi che si chiude bene, nella ripresa si aspettano soluzioni differenti. Che non arrivano. Gli unici cambi sono fatti tra uomini sovrapponibili che non cambiano l’atteggiamento.

 

Pasquale De Marte