Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, c’è abbondanza nel dopo De Francesco: ma basterà?

Reggina, c’è abbondanza nel dopo De Francesco: ma basterà?

La Reggina si è già tuffata nel futuro.  Di Alberto De Francesco se ne parlerà ancora per qualche settimana, ma poi sarà facile dimenticarne dato che si traccia di un capitano che non ha certo lasciato una traccia indelebile nella storia amaranto.

Era però sicuramente un punto cardine nel gioco della squadra. Toccava tantissimi palloni, era colui il quale molto spesso si prendeva la responsabilità di portare palla e verticalizzare.

A Matera la sua assenza in alcune fasi del match è sembrata pesare, sebbene negli ultimi mesi non è che avesse brillato particolarmente.

Per prenderne potenzialmente il posto sono arrivati Castiglia, Provenzano, Giuffrida e Condemi che si aggiungo ai già presenti Fortunato e Marino.

Si tratta di un numero di calciatori che suggerisce una certa abbondanza nelle potenziali scelte di Maurizi, ma che allo stesso tempo rappresentano soluzioni molto diverse dal modo di giocare dell’ormai ex capitano.

Hanno tutti caratteristiche diverse: sono centrocampisti dotati sotto il profilo fisico, della forza ed in alcuni casi dello velocità e della capacità di inserimento.

Forse il solo Condemi potrebbe essere equiparato a livello tecnico, ma la sensazione che è da ora in avanti si assisterà ad una Reggina diversa anche sul piano delle scelte di gioco.

Ad Agenore Maurizi il compito di trovare la soluzione più adatta.