Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: previste ancora uscite a sorpresa, ma arrivano altri rinforzi

Reggina: previste ancora uscite a sorpresa, ma arrivano altri rinforzi

La Reggina entro fine settimana saluterà Solerio che andrà a giocare con l’Albinoleffe.   La difesa, dunque, risulterà totalmente da ridisegnare.

Certi di restare a Reggio, tra i centrali, ci sono solo Pasqualoni e Laezza.  Anche Riccardo Gatti potrebbe lasciare lo Stretto, dato che la sua posizione è oggetto di valutazione.

Considerando che resta il solo Aurilletto (Resterà?) come terzo centrale, urge l’arrivo di almeno due difensori che rischiano di diventare tre.

L’accordo con Manuel Ferrani del Fano è praticamente ad un passo, mentre è già tutto fatto con il Monopoli per De Vito. Il club pugliese non lascia partire il giocatore, forse per dei dissidi tra le parti. La sensazione è che entro la fine di gennaio tutto si sistemerà.

All’appello manca un difensore mancino che potrebbe rispondere al nome di Terigi.  Per questa trattativa non ci sono ostacoli, ma va capito perchè non è stata ancora definita.

Ci si troverebbe con sei centrali per tre posti, con Pasqualoni all’occorrenza deputato ad essere l’alternativa più difensiva di Hadziosmanovic.

La realtà dei fatti è che forse Basile sta sondando il mercato a caccia di un mancino che, come Solerio e Pasqualoni a destra , sia in grado anche di giocare sulla fascia e mancino.  Pinna del Cosenza è più di un’idea.

A centrocampo c’è in lista di partenza Jacopo Fortunato.  L’assetto centrale con l’arrivo di Provenzano, Castiglia e Giuffrida aggiungendo Marino e l’opportunità di schierare Armeno e Bezziccheri (Resterà?)  mezzala  chiude il cerchio.

A sorpresa potrebbe non arrivare nessuno in attacco, a meno che non ci sia qualche reale grande opportunità.

Bianchimano, Tulissi, Sparacello e Sciamanna (rientrerà entro un paio di settimane, un mese) potrebbero rappresentare la batteria di attaccanti su cui Maurizi punterà.