Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – Maurizi contro il suo passato per guadagnarsi il futuro
Maurizi agenore

Reggina – Maurizi contro il suo passato per guadagnarsi il futuro

Agenore Maurizi alla Reggina. Una storia che, sin dall’inizio, non ha fatto mancare le polemiche.  A Reggio ci si aspettava che dopo l’addio a Karel Zeman si scegliesse un tecnico che desse più garanzie di quelle che il curriculum dell’allenatore romano poteva offrire.

Il primo a dire che il privilegio di allenare la Reggina, alla luce delle sua carriera, doveva guadagnarselo era stato lui in sede di conferenza stampa.

Tanti esoneri in carriera ed alcuni anche inspiegabili. Tra questi c’è quello arrivato alla Paganese, in un’annata in cui non erano neanche previste retrocessioni.

Il segno tangibile che dietro molti dei suoi licenziamenti ci sono spiegazioni che esultano dall’aspetto tecnico e tattico.

Ed anche in questa stagione non sono mancati gli spifferi attorno ad uno spogliatoio che, ad un certo punto, si è detto non gli accreditasse più molta fiducia.

Problemi mai smentiti e che hanno portato a quella che è una vera e propria rivoluzione di mercato. La società ha scelto lui, adesso contro la Paganese sfida il suo futuro e un buon risultato potrebbe iniziare a far accrescere la sua credibilità (non che adesso non ne abbia) all’interno dell’ambiente amaranto che sta assistendo ad una stranissima ed inedita atmosfera di porte girevoli a gennaio.