Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, a Parma potrebbe infittirsi la colonia di ex

Reggina, a Parma potrebbe infittirsi la colonia di ex

La Reggina ha nel Parma una squadra che all’interno del proprio organico ha diversi ex amaranto importanti.

Si parte dal quasi quarantunenne capitano gialloblu che la fascia l’ha indossata anche sullo Stretto: Alessandro Lucarelli, colui il quale fu a capo di quella rosa che si salvò in Serie A con undici punti di penalizzazione.

In Emilia ci sono anche due reggini che al momento non hanno avuto molta fortuna, pur trattandosi di due giocatori importanti per la categoria.

Fabio Ceravolo era il pezzo forte della campagna acquisti dopo i gol che hanno trascinato il Benevento in Serie A. Un infortunio lo ha fatto giocare pochissimo.

Nino Barillà, invece, non ha trovato lo spazio che si attendeva e già a gennaio potrebbe finire al Novara o alla Salernitana. Negli ultimi giorni di allenamento è stato però spostato largo a sinistra e si faranno valutazioni sulle possibilità che possa tornare più utile in un ruolo diverso dal centrocampista.

I ducali, adesso, sono pronti a mettere le mani su Emil Hallfredsson, in uscita dall’Udinese.

L’islandese venne portato in Italia proprio dalla Reggina.