Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, G.Praticò: ‘Resterà solo chi ha motivazioni forti’

Reggina, G.Praticò: ‘Resterà solo chi ha motivazioni forti’

Giuseppe Praticò, membro del Cda della Reggina 1914, ospite della trasmissione Fuorioco di Rtv ha avuto modo di sodffermarsi su vari aspetti riguardo al momento società amaranto.
Probabili titoli di coda per Porcino e De Francesco in riva allo Stretto (leggi qui).

Il dirigente non ha negato un po’ di delusione per qualche atteggiamento sbagliato di buona parte della squadra nei momenti di difficoltà che hanno preceduto la vittoria nel derby con il Catanzaro e ha aggiunto: “Chi resterà lo farà soltanto perchè ha motivazioni forti e grande voglia di arrivare all’obiettivo che ci siamo prefissati.  La squadra non ci ha mai fatto sapere di aver perso fiducia nel tecnico. Posso essere nate delle incomprensioni, ma nessuno ha mai messo in discussione il valore dell’allenatore.   Il suo rinnovo nasce unicamente dal fatto che dimostrato di saper lavorare con i giovani e questo per una società di Lega Pro ed è stato anche un segnale mandato alla squadra in un momento difficile. I fatti dicono che  la Reggina è una delle squadre più giovani di tutti i gironi della Serie C e sta ottenendo buoni risultati”.

Poi passaggi dedicati a Mezavilla e Bianchimano: ‘Adriano alla Reggina ha avuto un percorso non esaltante. E’ un elemento che ha mercato e molto dipenderà da quelle che saranno le sue motivazioni. E’ un giocatore che ha sempre lottato per il vertice e può accadere che un anno vada male. Lo vuole la Juve Stabia? Non mi risulta sia tra le pretendenti.  Attualmente la squadra non può, invece, prescindere da Bianchimano, un centravanti di valore assoluto in C per l’età che ha e   l’optimum sarebbe cederlo già a gennaio e tenerlo fino a giugno”.