Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / (VIDEO) Reggina, Epifania amaranto: quando Dionigi scrisse una pagina leggendaria contro Buffon

(VIDEO) Reggina, Epifania amaranto: quando Dionigi scrisse una pagina leggendaria contro Buffon

La Reggina, versione 2000-2001, è quella delle otto sconfitte consecutive in Serie A. Sarebbero anche dieci se Stovini, sul neutro di Catania, non avesse pareggiato a tempo scaduto il vantaggio di Bonazzoli (si, proprio lui) dell’Hellas che anticipa il 6-2 subito a Napoli.

E’ quella dello spareggio perso con gli scaligeri, ma è anche quella del gol di Taibi e dei 25 punti nel girone di ritorno.

A gennaio la formazione amaranto è quasi spacciata, nessuno crede alla rimonta.   La squadra va rafforzata Tutti i calciatori preferiscono altre destinazioni, alla luce di un campionato che appare compromesso.

Tutti tranne uno: Davide Dionigi.   Lui a Reggio, qualche anno prima, è diventato Re Davide. Ha vinto la classifica dei cannonieri del campionato di Serie B poco più che ventenne.

Arriva in uno scambio che porta Possanzini alla Sampdoria.  In ritiro arriva soltanto il giorno prima di scendere in campo. Nessuno crede ad una sua convocazione ed invece al Tardini va in campo da titolare al Tardini, in coppia con Marazzina.

Due gol di testa, uno dei quali bellissimo in volo, a colui che sarebbe diventato il portiere più forte della storia del calcio e che era già un fenomeno.

Il Parma (una corazzata da scudetto al tempo) è al tappeto, ai piedi della Reggina e Davide Dionigi.  Una squadra che andò ad un centimetro dall’impresa, gliela negò Cossato. Ma quella è un’altra storia.

Era il 2001, diciassette anni fa. Ecco il video: