Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Catanzaro-Reggina, Dionigi: ‘Con Reggio legame fortissimo. Se esulto? Non saprei, ma il rispetto si porta nel cuore’

Catanzaro-Reggina, Dionigi: ‘Con Reggio legame fortissimo. Se esulto? Non saprei, ma il rispetto si porta nel cuore’

Con la Reggina, da giocatore, ha vissuto momenti indimenticabili e forse tra i migliori della sua carriera. E’ tornato in riva allo stretto da allenatore Davide Dionigi e la sua esperienza non è stata invece fortunata, determinata anche dal periodo in cui la società si avviava verso il suo declino e quindi tra mille difficoltà. Ha parlato alla trasmissione radiofonica “Tutti figli di Pianca”, della sua esperienza a Reggio Calabria e del derby ormai alle porte: “I numeri dicono che la Reggina in questo momento è in difficoltà, ma non bisogna dimenticare le ottime cose fatte ad inizio campionato.

Non so cosa sia successo ma sono convinto che le qualità che c’erano prima ci sono anche adesso. Qui c’è un ambiente molto carico per il derby di sabato, normale che sia così quando ci sono certi appuntamenti.

Mi aspetto un derby maschio e combattuto, senza trascendere dal sano agonismo e dalla voglia di superarsi a vicenda.

Quello che ho fatto per Reggio e quello che da Reggio ho ricevuto nessuno potrà mai cancellarlo. E’ scritto nella storia, nell’eternità, così come nell’eternità resterà il mio legame con la gente.

Adesso però alleno il Catanzaro ed insieme ai miei ragazzi farò di tutto per conquistare i tre punti. Se esulto in caso di gol del Catanzaro? Non lo so, le situazioni bisogna viverle, ma anche se dovessi farlo non credo che mancherei di rispetto ai tifosi amaranto. A volte la non esultanza è sinonimo di ipocrisia, il rispetto vero si porta nel cuore”.