Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Praticò chiama Cosentino: ‘Pronto, Aquila 1 rispondete’

Reggina, Praticò chiama Cosentino: ‘Pronto, Aquila 1 rispondete’

La Reggina vive in apnea sul piano sportivo questa stagione, ma pensa anche a gettare le basi per un futuro che sia più roseo sotto il profilo delle ambizioni, della solidità economica e della possibilità d’investimento.

L’indiscrezione, lanciata dall’emittente LaC nel pomeriggio, è chiara:  Praticò presto dovrebbe incontrare Giuseppe Cosentino.

Mister Gicos, storico tifoso amaranto, potrebbe ascoltare quanto l’attuale patron amaranto ha da dirgli e valutare come sostenere il progetto.

Difficile che un eventuale ingresso dell’imprenditore di Polistena nell’assetto societario possa avvenire da comprimario.

Cosentino ha lasciato Catanzaro da qualche mese, in rotta con la piazza e travolto dall’inchiesta Money Gate condotta dalla Procura di Palmi, da cui presto è pronto a difendersi.

Sul piano sportivo è stato recentemente scagionato da ogni accusa e l’ipotesi di arrivare al timone del suo vecchio pallino: la Reggina, potrebbe farlo desistere dall’idea manifestata di aver chiuso con il calcio.

Era una vecchia idea, che probabilmente sarebbe potuta diventare realtà già a giugno se non fossero intervenuti problemi di altra natura.

Arriveranno smentite, ma è anche naturale che sia così.

La Reggina sa che presto dovrà presentarsi pronta ad un bando per ottenere definitivamente il diritto all’identità e la concessione del S.Agata, attualmente in affitto ed in mano alla curatela della vecchia Reggina Calcio.

Ed inoltre la futura riforma de campionati che nei prossimi anni dovrebbe triplicare le retrocessioni impone di non farsi trovare impreparati.