Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Maurizi: ‘Anche a Caserta vogliamo comandare il gioco’

Reggina, Maurizi: ‘Anche a Caserta vogliamo comandare il gioco’

La Reggina va a Caserta con l’obiettivo di prolungare la serie di sette punti nelle ultime tre partite. Alla vigilia della sfida parla, come di conseuto, il tecnico Agenore Maurizi.

Reggina: turn over in vista del turno infrasettimanel

Intanto – ha detto il tecnico –  questa è stata una settimana condita da molto entusiasmo.  In tanti si sono accorti di noi. Da una parta è gratificante, dall’altra occorre restare umili e concentrati. Il mio unico obiettivo è capire come arriviamo a questa partita. Ci serve la giusta umiltà e la giusta consapevolezza di chi siamo.  Dimentichiamo la gara con il Catania.  Pensiamo una partita alla volta.   Contro il Cosenza abbiamo pagato l’impegno ravvicinato contro la Virtus Francavilla, in virtù di questo sto facendo delle riflessioni”.

Come arriva la Reggina a Caserta?

“Vorrei vedere una squadra che, seppur con entusiasmo, metta in atto quel processo di crescita che mi aspetto. Senza euforia. Le difficoltà della prima parte di gara contro il Casertana non nascevano da un problema di disposizione tattica, ma da duelli persi individualmente sul campo.  Anche a Caserta proveremo a comandare il gioco.  Noi dividiamo il campo in tre zone: costruzione, manovra e finalizzazione.  Sia per noi che per gli avversari.  Noi vogliamo stare più tempo possibile contro tutti nella metà campo avversaria. Le statistiche sono dati di fatto dicono che soltanto una partita ci ha visto non più degli altri nella metà campo avversaria: quella col Trapani. La squadra si è allenta bene, come nelle settimane precedenti. Ci attende un impegno difficile e se non andiamo a Caserta con il coltello tra i denti possiamo fare una figuraccia”.