Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, in cinque non hanno mai giocato. Ma i segnali di gruppo unito ci sono tutti

Reggina, in cinque non hanno mai giocato. Ma i segnali di gruppo unito ci sono tutti

Una rosa ampia, ma fino al momento tra i quindici ed i sedici elementi quelli utilizzati da mister Maurizi in queste prime undici giornate di campionato. Il tecnico sembra aver concentrato in questi uomini, almeno per adesso, le proprie attenzioni ed i risultati gli stanno dando ragione.

Probabilmente con il trascorrere della stagione ci sarà spazio anche per gli altri, ad oggi sono ben cinque i calciatori mai utilizzati: Tazza, Maesano, Auriletto, Turrin ed Amato, quattro timbri da subentrato per Silenzi, contro i due dello scorso anno ed una presenza per Lorenzo Di Livio, ma per quest’ultimo le assenze come tutti sanno erano dettate dalla squalifica. Quindi ben cinque giocatori che fino a questo momento non hanno mai avuto la possibilità di calcare il rettangolo di gioco, ma sempre determinati e vogliosi nel corso delle sedute settimanali di allenamento e particolarmente affiatati con il resto della squadra.

Ampie dimostrazioni di quanto detto le si hanno nel momento in cui la Reggina durante il corso delle partite, riesce a trovare la via della rete. Insieme agli abbracci dei protagonisti in campo, scattano come una molla tutti i componenti la panchina ad abbracciare l’autore del gol con trasporto ed entusiasmo. Segnali significativi di un gruppo compatto.