Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Trapani-Reggina: quando i siciliani erano Juventus ma giocavano in nerazzurro…

Trapani-Reggina: quando i siciliani erano Juventus ma giocavano in nerazzurro…

Trapani-Reggina: quando i siciliani erano Juventus ma giocavano in nerazzurro…

di Ugo La Camera – La storia di Trapani – Reggina comincia il 24 aprile 1933, più di 84 anni fa. Le due squadre si erano affrontate a Reggio Calabria solo tre mesi prima e la Reggina aveva prevalso con un netto 3-0. Il campionato era quello di prima divisione e le due squadre conclusero appaiate a centro classifica. A dire il vero la squadra di Trapani si chiamava Juventus e curiosamente vestiva maglie nerazzurre. L’abitudine di adottare divise “strisciate” era diffuso all’epoca sia perché era quasi un segno di riconoscimento per le squadre di calcio, sia perché spesso si usavano stoffe di scarto per realizzare le divise specialmente delle squadre meno importanti e ricche. Anche i campi da gioco erano ben lontani dal concetto di stadio moderno. Il campo del Trapani, denominato “degli spalti”, era uno spazio ricavato al centro della città rigorosamente in terra e, a dispetto del nome, senza tribune. Gli spettatori si arrangiavano a bordo campo o sui balconi circostanti. Per la cronaca la Juventus Trapani vinse 3-1 e per gli amaranto andò a segno Pietro Bottaro, capace di realizzare 9 reti in 6 presenze. Le due squadre si riaffrontarono nelle due stagioni successive, prima del fallimento della Reggina che, curiosamente, disputò proprio a Trapani la sua ultima partita subendo un’umiliante 6-2.

Trapani-Reggina: il dopoguerra

Trapani-Reggina torna il 10 Novembre 1946, prima giornata del campionato di serie C a Reggio Calabria e il Trapani, non più Juventus ma Depranum, aveva cambiato i colori sociali adottando il granata simbolo della città. La partita si tiene di giallo perché alla Reggina vennero assegnati due calci di rigore entrambi parati dall’estremo difensore ospite Chiarpotto. Sul secondo rigore, però, si creò una mischia a seguito della respinta del portiere e l’arbitro, tra po’ stupore generale, ordinò la ripetizione del tiro dal dischetto. Per protesta gli ospiti abbandonarono il campo consegnando di fatto alla Reggina la vittoria a tavolino per 2-0.

Trapani-Reggina: la prima vittoria amaranto

La prima vittoria amaranto in terra siciliana nei Trapani-Reggina della storia risale al 16 Novembre 1952, in IV Serie e fu in netto 4-1 con doppiette di Carta e Bernardini.

Le altre due vittorie amaranto, entrambe al ”Provinciale”, attuale stadio del Trapani, sono arrivate su autorete. La prima l’11 Settembre 1977 è a bucare il proprio portiere fu Picone, la seconda il 5 Marzo 1995, su un tiro di Marco Carrara deviato nella propria porta da Cavataio e la Reggina, che poi vinse il campionato ritornando in B, indossava una divisa gialla, spesso adottata in trasferta in quel periodo. L’ultima sfortunata avventura trapanese segnò l’inizio di un calvario. Era la stagione 2013 – 2014 e il Trapani neopromosso umiliò gli amaranto guidati da Atzori con un secco 4-0.

Trapani-Reggina: bilancio in netto favore siciliano

In totale il bilancio di Trapani-Reggina vede i siciliani in vantaggio con 15 vittorie di cui 9 consecutive tra io 1954 e il 1963, 7 pareggi, mentre sono 3 i successi degli amaranto.