Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, la difficile collocazione di Porcino. Si pensa alla cessione?

Reggina, la difficile collocazione di Porcino. Si pensa alla cessione?

E’ tempo di prime valutazioni in casa Reggina. Si lavora dallo scorso dodici luglio sotto le direttive del tecnico Maurizi e con un organico praticamente rivoluzionato. Tantissimi i giovani arrivati al S. Agata in questi giorni, la linea societaria è ben chiara ed anche più volte ribadita, cioè quella di ringiovanire l’intera rosa rispetto a quanto si era fatto nella passata stagione, soprattutto in quello che è stato per lungo tempo l’undici base. Tantissimi volti nuovi come detto, molti dei quali provenienti dalle società della massima serie, tutti a disposizione di quel 4-3-1-2 disegnato da Maurizi e che ha già dato qualche piccola indicazione in occasione del primo test stagionale giocatosi. In quella amichevole dove ha fatto effetto non vedere all’opera uno dei pilastri della passata stagione come Toti Porcino. Sicuramente un affaticamento dopo i primi giorni di duro lavoro ci può stare, ma in questo nuovo contesto tattico, il forte esterno sembra faccia fatica a ritagliarsi una collocazione, tanto è vero che molto spesso lo si è visto inserito come mezzala del centrocampo a tre, ruolo a lui non proprio congeniale e soprattutto dove sono tante le alternative. Al momento nulla trapela, il ragazzo ha più volte manifestato il desiderio di rimanere alla Reggina, la società deve tenere in conto anche la sua situazione contrattuale, vista la scadenza datata 30 giugno 2018.