Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio Reggina, ecco Laezza: colui che sfuggì ad un rosso, ma non solo

Calcio Reggina, ecco Laezza: colui che sfuggì ad un rosso, ma non solo

Fino a pochi giorni fa la campagna acquisti della Reggina veniva accusata di essere quella di una squadra Primavera. Iniziano ad arrivare calciatori più grandi e che la categoria la conoscono come ad esempio Giuliano Laezza.

Lo voleva anche il Catanzaro, è stato il calciatore a scegliere Reggio.

Nel 2013 nel corso di una partita tra Barletta e Gubbio venne espulso, ma riuscì a restare in campo senza che l’arbitro se ne fosse accorto.

Ma Laezza è anche un calciatore che da giovanissimo prometteva tanto, al punto che prima il Napoli e poi il Parma avevano deciso di puntare su di lui.

Può giocare sia da centrale che da terzino destro.

Due stagioni fa è stato costretto a ripartire dalla D, l’anno scorso la chiamata del Melfi in Lega Pro e ben trentasei partite da titolare, agendo anche in uno schieramento a tre.