Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calciomercato – Ancora ‘Figli d’arte’, ma c’è l’incognita squalifica per doping

Calciomercato – Ancora ‘Figli d’arte’, ma c’è l’incognita squalifica per doping

Lo scorso anno quando Karel Zeman ebbe modo di sedersi sulla panchina della Reggina in molti non fecero i salti di gioia, dato il curriculum non esaltante del figlio di Zdenek.  Alla fine tutto andò bene e pur essendosi divise a fine stagione le strade la società può dirsi soddisfatta di quanto fatto dall’allenatore.

Stavolta a fare esperienza sullo Stretto potrebbe arrivare un giovane calciatore che ha ottime referenze e diventa un’opportunità di mercato per la situazione in cui è coinvolto che lo ha liberato dall’interesse di alcuni club del campionato cadetto.

Lorenzo Di Livio, figlio di “soldatino” Angelo, è un trequartista di proprietà della Roma che nello scorso anno ha disputato sette gare in B con la maglia della Ternana.

Attualmente è stato sospeso in via cautelare per essere risultato positivo ad un controllo dell’antidoping , secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sportr THC metabolita Dl, un derivato della cannabis.

Il provvedimento è arrivato alla fine dello scorso maggio e potrebbe causargli uno stop di qualche mese che gli farebbe saltare qualche mese della prossima stagione.

Lui, però, ha già scelto la Reggina per rilanciarsi.