Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, con il 4-3-1-2 dove si colloca Porcino? Intanto si cerca un esterno basso

Reggina, con il 4-3-1-2 dove si colloca Porcino? Intanto si cerca un esterno basso

Dopo l’intensa giornata di ieri, per la Reggina anche questo giovedi potrebbe segnare altre ufficializzazioni a conclusione di una serie di trattative che dovrebbero andare a buon fine. Il coordinatore dell’area tecnica Basile è totalmente concentrato sul mercato degli under ed i discorsi avviati da diverse settimane, potranno finalmente concretizzarsi. La fretta è sempre cattiva consigliera, ma allo stesso tempo c’è anche la necessità di consegnare a mister Maurizi un numero adeguato di calciatori che possa dare l’opportunità di iniziare con una buona base la preparazione. Da subito lavoro tattico che verrà impostato sul 4-3-1-2 e tassello dopo tassello si sta cercando di riempire ogni casella. La Reggina cerca un esterno sinistro, Armeno è l’elemento individuato come priorità per quella corsia, di proprietà del Novara e probabilmente con la stessa società inizierà la sua preparazione. Interessamenti anche per Solerio dell’Avellino, stesso ruolo. E Porcino? Insieme a Bianchimano e De Francesco viene ritenuto dall’area tecnica come l’elemento di spicco di questo organico. Nel nuovo schieramento tattico l’unica collocazione possibile sembra quella di quarto di sinistra basso, ma facendo un salto indietro e ricordando le sue prestazioni nella passata stagione in quel ruolo, non ci sono ricordi esaltanti. Dopo l’esordio non proprio positivo di Fondi, infatti, mister Zeman in occasione della gara interna contro il Messina, lo collocò come esterno del tridente offensivo. Fece gol, disputando una grande gara. Una posizione in campo conservata fino al cambio di modulo (3-5-2) che vide Porcino diventare il quinto di centrocampo. Vedremo cosa deciderà per lui Maurizi.