Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, proposta a Franceschini la Berretti. Forse Ivan si aspettava altro

Reggina, proposta a Franceschini la Berretti. Forse Ivan si aspettava altro

Ivan Franceschini ci ha sperato fino all’ultimo, pur senza mai manifestarlo. Professionista serio e silenzioso, prezioso nei due anni in cui ha affiancato prima Cozza e poi Zeman, con la sua solita dedizione rimanendo sempre nei limiti delle sue competenze, mai una “invasione di campo”. Con in tasca il patentino di massimo livello riconosciuto dalla FIGC in materia di formazione tecnica, conosciuto come Uefa Pro, ha probabilmente pensato anche per un solo attimo, dopo la mancata conferma di Zeman, di poter occupare quella ambita panchina che, invece, la società amaranto ha deciso di consegnare a mister Maurizi. Il tecnico romano che ha portato con sé l’intero staff e quindi escludendo per Franceschini anche la possibilità di poter eventualmente proseguire come allenatore in seconda. Il presidente Mimmo Praticò, che ha sempre apprezzato le qualità umane e tecniche di Ivan, gli ha proposto la guida della formazione Berretti. Difficile che possa accettare l’incarico, perché dopo aver maturato una buona esperienza in questi anni e preso consapevolezza di potercela fare anche da solo, saranno la voglia e l’ambizione a spingerlo ad attendere soluzioni che possano aprirgli un percorso diverso, quello per il quale da anni si impegna, studia, si aggiorna. Qualora dovesse essere confermata la nostra sensazione e cioè il rifiuto alla proposta, ad Ivan auguriamo il meglio per il suo futuro, sappiamo quanto ci tenga a raggiungere questo obiettivo e senza dubbio lo merita.

M.F.