Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / (VIDEO)Reggina – Maurizi, il profilo del nuovo allenatore: tra sfoghi epocali, esoneri e salvezze

(VIDEO)Reggina – Maurizi, il profilo del nuovo allenatore: tra sfoghi epocali, esoneri e salvezze

Ai tempi del web anche uno sfogo in un campo periferico come può essere quello di Ischia-Cosenza può diventare virale. Lo sa bene Agenore Maurizi, nuovo allenatore della Reggina, che nel 2015 si scagliò contro i giornalisti, rei di aver fatto domande strumentali.  Le sue urla fecero tremare i muri della sala stampa.

Un episodio curioso ma che sottolinea il carattere forte del tecnico, che dovendosi verosimilmente trovare ad allenare una squadra di giovani potrà trasmettere loro il giusto approccio al campionato.

La sua non è una carriera ricca di successi ed a 53 anni sa di giocarsi tantissimo a Reggio Calabria. Soffermarsi al solo curriculum ,però, rischia di essere un errore, tenuto conto delle enormi difficoltà che ogni contesto di Lega Pro riserva.

Doppio esonero nelle ultime due stagioni alla Lupa Roma, che sono arrivate dopo la grande salvezza di Ischia dove, da subentrato, riuscì a condurre gli isolani alla salvezza ai play out nel 2014 pur ereditando una situazione quasi disperata.

L’impresa maturata in Campania era stata preceduta da altri tre esoneri:nel 2011 a Viareggio,  nel 2012 a Treviso e nel 2013 a Pagani.

L’anno prima, però, a Pergocrema riesce a condurre la squadra in salvo, con un organico imbottito di giovanissimi, riscattando la precedente esperienza negativa alla guida della Cavese.

I metelliani lo avevano scelto dopo un ottimo decimo posto alla guida della Scafatese, subito dopo un’annata trascorsa alla Massese.

Un percorso irto di ostacoli, determinati anche da un carattere non certo morbido.

Oltre che un passato da calciatore (Tra le altre nell’Atletico Catania), Maurizi ha un eccelente curriculum a livello di calcio a 5 sia da giocatore che da tecnico: per lui diversi successi nazionali in bacheca, prima di tornare al calcio a 11 ne 2004.