Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Giacchetta: ‘La salvezza mi ha commosso. Oltre ai soldi contano le idee. Reggio merita di più’

Reggina, Giacchetta: ‘La salvezza mi ha commosso. Oltre ai soldi contano le idee. Reggio merita di più’

Con l’Albinoleffe ha compiuto una vera e propria impresa. Simone Giacchetta ha costruito la scorsa estate la squadra in pochissimi giorni con l’obiettivo di arrivare alla salvezza. C’è stata la qualificazione ai play off e l’inaspettato passaggio del turno. Stasera si gioca la gara di ritorno con la Lucchese tentando di ribaltare l’1-0 della partita di andata. La Gazzetta del Sud lo ha intervistato e l’ex amaranto ha commentato così la salvezza della Reggina: “Quando ho saputo della salvezza con una giornata d’anticipo mi sono commosso. Per la squadra di Zeman non è stato un percorso semplice, ma il girone di ritorno è stato strepitoso. Sicuramente decisive le tre vittorie in sette giorni contro Melfi, Taranto e Catanzaro. Credo che il cambio di modulo abbia inciso sugli ultimi risultati, Zeman è stato bravo a ridisegnare il volto alla squadra. L’altra parte determinante è stata quella del pubblico. I tifosi si sono rivelati ancora una volta il dodicesimo uomo in campo. Adesso c’è da programmare il futuro ed il percorso non si presenta semplice. Reggio è una piazza importante che merita di stare in categorie più importanti. Praticò e Martino hanno fatto un ottimo lavoro con poche risorse, anche se nel calcio oltre ai soldi contano le idee e sulla stessa scia della passata stagione il DG potrebbe prendere ancora giocatori in prestito dai grandi club italiani, i rapporti sono fondamentali”.