Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Cosenza, De Angelis: ‘E’ la partita della vita. Conta solo il campo, il resto sono chiacchiere’

Cosenza, De Angelis: ‘E’ la partita della vita. Conta solo il campo, il resto sono chiacchiere’

E’ vigilia della grande sfida. Il Cosenza si allena senza soste e caricato al massimo per superare un altro ostacolo durissimo. Forte del 2-1 conseguito nella partita di andata, adesso contro il Matera ha due risultati su tre per accedere alla fase successiva dei play off, anche se il compito è assai complicato, perché di fronte si trova una delle squadre più forti della Lega Pro. Consueto appuntamento con la stampa per mister De Angelis, che si presenta davanti ai giornalisti con la solita puntualità: “E’ la partita della vita. Ti concedono qualche spazio quelle poche volte che riesci a recuperare palla, visto che come prerogativa hanno il possesso. Dobbiamo sfruttare le loro lacune, non sono tante ma dobbiamo approfittarne, non sarà facile. Partiranno all’arrembaggio, devono vincere, sono molto attrezzati, ci sarà da sudare parecchio. Sarà il campo a dire la verità non le parole degli allenatori o di chiunque altro, le chiacchiere lasciano il tempo che trovano. Domenica la gara è stata molto maschia ma di grande rispetto, conosco tanti ragazzi del Matera che come noi si impegneranno al massimo, ma nella correttezza. La partita è preparata sotto tutti i punti di vista, il tempo è stato poco, ma si va sulla falsariga di quella già preparata per la sfida di andata. Cercheremo di ripetere quel tipo di atteggiamento, anche se ogni gara fa storia a sè, come spesso accade saranno gli episodi a poter deciderla. Il Matera è un’ottima squadra, in campionato abbiamo commesso degli errori, speriamo di non ripeterli”. Oggi mister De Angelis compie 43 anni. “Il più bel regalo per il mio compleanno? Ovviamente il passaggio del turno. Ci sono delle defezioni, Mungo e Letizia compresi, speriamo di recuperare tutti”.