Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Eccellenza – Vittoria agrodolce per il Gallico Catona, per la salvezza servono i play out

Calcio, Eccellenza – Vittoria agrodolce per il Gallico Catona, per la salvezza servono i play out

di Giuseppe Calabrò – Un finale di stagione inaspettato e incandescente, si va oltre la stagione regolare, gara play out da giocare

in casa domenica prossima proprio contro  il “fatale ”  Cutro   e con due risultati a favore. Si chiede,

finalmente, il sostegno dei propri tifosi con lo spirito di appartenenza  e orgoglio.  Una gara “secca” che vale

una stagione fra le più tormentate e contraddittorie.

Il giovane tecnico Giandomenico Condello, subentrato in settimana a Rocco Macrì,  ha il gravoso compito di

ridestare entusiasmo e motivare il complesso equilibrandolo dal punto di vista tattico. Ci sono tutte le

credenziali  per continuare a credere in questa agognata salvezza, sei punti nelle ultime tre gare e tanti

atleti recuperati sul piano fisico , in primis l’attaccante “ Giacomone”  Tripodi  (Classe 2000) che al rientro

dopo due mesi è ritornato anche al gol. Contro il Sambiase Condello  ha fatto debuttare  anche il

centrocampista Francesco Violante. Un altro della “nidiata” insieme al difensore Scarcella.

Sambiase che addirittura alla mezz’ora  è in vantaggio con un bolide di Saturno, veemente la reazione dei

locali che nell’ultimo quarto d’ora   “risorgono” con un tris firmato dal talentuoso e giovane Ferrato, da

Bueno  e da un euro gol di Marco Cormaci all’undicesima realizzazione personale.

Nella ripresa Sambiase che si fa sotto, il super bomber Paolo Gallo accorcia le distanze, Gallico Catona che

Cala il “poker” con Giacomone Tripodi e lo stesso Gallo all’89 fissa il risultato sul 4 a 3 finale. Per Paolo

Gallo una doppietta personale.

Un’altra settimana di passione , ci si deve raccattare, energie nervose e fisiche da rispolverare, una ritrovata

serenità, un trait d’union indispensabile. Il “patron” Nello Violante suona la carica.   

La squadra deve recitare il proprio ruolo, i giocatori cardine devono ergersi. Ci sono tutte le condizioni  per

confermare la categoria, un valore inestimabile per la società e il suo futuro.  Contro il Cutro ci sarà anche

Leo Gatto che ha terminato di scontare la squalifica, determinante l’utilizzo dell’ attaccante Giacomo

Tripodi che fa agire su spazi più larghi sia Marco Cormaci che Ferrato.  

Gallico Catona  con 36    punti in graduatoria, in casa otto vittorie, tre pareggi, quattro sconfitte. 28 reti

realizzate, 24 subite. Lontano dal campo amico tre vittorie, un pareggio, dodici  sconfitte. 11 reti all’attivo,

trentadue  subite.

Un  campionato “bizzarro” e altalenante, stagione iniziata male, rimedita nella parte centrale, poi un girone

discendente  da brividi (soli 12 punti) , le improvvise dimissioni  di Maurizio Cavallo, la fatale sconfitta

interna contro il Cutro.

Infortuni e squalifiche hanno anche accentuato l’accidentato percorso. Difesa fra le più perforate del

campionato, gli over  non hanno giocato al loro standard, di positivo la valorizzazione di

giovani elementi Classe 2000 come gli attaccanti Giacomo Tripodi e Gianluca Carlo, il difensore Scarcella.

L’instabilità tecnica ( Faraone, Cavallo e infine Rocco Macrì) non ha giovato alla causa, anzi ha creato tanta

confusione. Sicuramente dopo ben cinque anni ( ben sette allenatori si sono succeduti , Casciano,

Franceschini, De Leo, Ripepi, Faraone, Cavallo , Rocco Macrì) con tanti aspetti positivi e soprattutto con la

“riconferma” di una categoria importante come è quella di Eccellenza è ovvio che si dovrà

“rivedere”qualcosa nelle strategia della giovane società. Nuovi stimoli, una progettazione

graduale fondata sulla valorizzazione soprattutto dei giovani locali. Senza  soprattutto voli pindarici.

E’ giusto tributare alla società del Gallico Catona l’abilità nel districarsi fra tanti oggettivi problemi.

 

Gallico   Catona  4     –  Sambiase  3                                            Eccellenza    30 giornata 15 di ritorno

Marcatori: al 30 Saturno, al 33 Ferrato, al 35 Bueno, al 42 Cormaci M. al 48 e all’89 Gallo, all ’86 Tripodi

Gallico Catona : Parisi 6 , Fulco 6 ( al 46 Scarcella 7), Assumma 7, Penna 6 (al 46 Cormaci A. 6), Calarco 7,

Marcianò 7, Leonel 6,5, Violante 7, Bueno 7, Cormaci M. 7,5 , Ferrato 7 ( al 46 Tripodi 7,5) All. Condello

Sambiase :  Nicoletta 6, Mazzotta 5,5, Cefalà 5, Diop 6,5 (al 78 Michienzi s.v.), Grande 5, De Martino 5,

Mafud  5, Mano 5, Gallo 7, Saturno 7, Torchia 6 (al 30 Damiano 6,5). All. Saladino

Arbitro-  Turrini di Firenze , De Bartolo G. , De Bartolo I. di Cosenza