Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, a Foggia senza timore e senza due titolari. Zeman cerca soluzioni alternative

Reggina, a Foggia senza timore e senza due titolari. Zeman cerca soluzioni alternative

Alla vigilia della straordinaria settimana che ha fruttato alla Reggina ben nove punti in tre gare, mister Zeman aveva parlato di necessità assoluta di fare punti in modo da presentarsi al match di Foggia fuori dalla zona play out. Presupponendo che per quella trasferta il risultato potesse essere nettamente a vantaggio dei satanelli e quindi con l’obbligo di migliorare la classifica per evitare ulteriori affanni. Gli amaranto dal trittico sono usciti alla grande, non solo venendo fuori dalla griglia play out, ma mettendo una serie ipoteca sulla salvezza, visto il vantaggio acquisito sulle dirette concorrenti. Ed anche la trasferta in terra pugliese, si modifica in qualcosa che potrebbe non essere più un risultato scontato per i padroni di casa. I quali, attraverso anche le interviste che abbiano letto in questi giorni, non hanno nessuna intenzione di prendere l’incontro sottogamba, proprio in virtù di una spensieratezza dell’avversario che potrebbe creare non pochi problemi. Anche se, quella che si presenterà allo Zaccheria non potrà essere la migliore Reggina, dovendo rinunciare al suo capitano Coralli, per infortunio ed all’esterno Porcino squalificato, i due giocatori che per rendimento ed incisività risultano tra i più costanti e continui della stagione. Per la sostituzione del capocannoniere amaranto appare fin troppo scontato l’utilizzo di Leonetti, forse anche per questo è lecito aspettarsi magari qualche mossa a sorpresa del tecnico, mentre per quello che riguarda Porcino, non ci sono in organico sostituti naturali dell’esterno. Con Possenti che ha salutato la stagione causa infortunio, l’unica alternativa possibile potrebbe essere rappresentata dall’impiego di Maesano. Ma non su quella corsia, esperimento già provato e mal riuscito, per questo motivo è assai probabile lo spostamento di Cane sulla fascia sinistra e quindi Maesano a destra. Zeman ha ancora tre giorni di tempo per provare alla ricerca di eventuali soluzioni.