Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Siracusa-Reggina, Zeman: ‘Chi è entrato non è stato all’altezza’

Siracusa-Reggina, Zeman: ‘Chi è entrato non è stato all’altezza’

“Nel primo tempo non abbiamo concesso niente, se non tiri dai trenta metri. Due minuti dopo il gol fatto ci siamo fatti beffare alla prima occasione. Nella ripresa non è andata come nella prima frazione, ma è anche vero che ci sono state delle sostituzioni e chi è entrato non è stato all’altezza avendo la possibilità di andare in campo con un’ora in meno di caldo e di fatica in meno sulle gambe”.
Karel Zeman, ai microfoni di Radio Gamma No Stop, analizza così il pareggio ottenuto dagli amaranto a Siracusa e quando qualcuno gli chiede se la squadra abbia fatto o meno troppo ostruzionismo risponde così:
“Sono assolutamente contrario alle perdite di tempo, non so se ci sono state. Informerò, comunque, nuovamente i miei calciatori del mio pensiero e della necessità di portare a casa punti con altri metodi”.
Zeman, però, non nasconde le insidie che temeva del match: “Temevo molto i loro attaccanti esterni. Valente è uno dei calciatori migliori di questo campionato e anche tutti gli altri sono elementi che valgono quelli delle rose di prima fascia”.