Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Juve del 2004, Moggi: “Arbitro chiuso? Mai successo. Non avevo le chiavi”

Reggina-Juve del 2004, Moggi: “Arbitro chiuso? Mai successo. Non avevo le chiavi”

La madre di tutte le partite. Il Reggina-Juventus del novembre 2004, è rimasta impressa nella memoria dei tifosi (amaranto) per la vittoria inaspettata, e in quella degli appassionati di calcio per le vicende legate al post-partita. A distanza di 13 anni, Luciano Moggi è tornato sull’episodio che lo avrebbe visto coinvolto, assieme (suo malgrado) all’arbitro Paparesta.

La consegna del ‘Tapiro d’Oro’, per la radiazione definitiva appena arrivata, l’occasione per tornare con la memoria a quel Reggina-Juventus: “Il tribunale di Reggio Calabria ha sentenziato che l’arbitro non è stato chiuso nello spogliatoio e che il fatto non esiste. Non avevo le chiavi, le aveva il presidenti. Altrimenti (sorride scherzando, ndr), lo avrei fatto”.

Sulla recente radiazione definitiva e la Juventus di oggi, l’ex d.g. dichiara: “Rimango male. Dì a Ficarra e Picone che non è una radiazione definitiva, ma è uno step per arrivare alla Commissione Europea. La Juve vince anche senza di me? Sì perché sono bravi e sono i più organizzati di tutti. Io non facevo niente, trovavo solo i giocatori buoni”.