Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Casertana: occhio ad Orlando, l’uomo del tacco e del tabellone contro gli amaranto

Reggina-Casertana: occhio ad Orlando, l’uomo del tacco e del tabellone contro gli amaranto

Sono tante le volte in cui le strade di Luca Orlando e della Reggina si sono incrociate.
A un certo punto, quando lui faceva tanti gol nella Paganese e gli amaranto militavano in Serie B, sembrava addirittura che i percorsi potessero diventare comuni, ma alla fine non se ne fece nulla.
Luca Orlando passerà alla storia per un colpo di tacco che ha deciso il derby dello Stretto nel settembre del 2014, quando il Messina si impose sulla Reggina di Ciccio Cozza, vincendo una gara dominata al Granillo dai padroni di casa.
Orlando mise lo zampino anche nel derby di ritorno, quando una Reggina in piena crisi societaria si presentò al San Filippo imbottita di giovanissimi e con i senatori Belardi e Aronica appena arrivati e non ancora in condizione.
Finì 4-1 e Orlando fece centro.
Fece però storia anche il tabellone alzato a fine partita a mò di sfottò con il punteggio finale.
Quella stagione, però, ebbe un finale inatteso perchè a retrocedere fu il Messina e proprio in un play out con la Reggina.
Difficile dimenticarlo, anche per Orlando.
Ha fatto gol nella partitella infrasettimanale.
In campionato, fino ad ora, ne ha fatti 2 in 20 apparizioni (18 da titolare.
A gennaio è stato vicino all’addio
Domenica al Granillo, però, potrebbe voler dimostrare di essere ancora in grado di far male alla Reggina.