Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Casertana un girone dopo e quella gara che segnò profondamente gli amaranto

Reggina-Casertana un girone dopo e quella gara che segnò profondamente gli amaranto

Quante volte in questa stagione si è parlato di Casertana-Reggina? Ovviamente dalle nostre parti, indicandola come la gara che ha segnato un profondo momento di svolta per gli amaranto, purtroppo in negativo. Quella rete di Taurino due minuti oltre il novantesimo che riportò in parità un risultato che stava conducendo gli amaranto alla conquista del primo successo stagionale esterno. E soprattutto dando seguito ad un periodo particolarmente felice in fatto di risultati e prestazioni. Ed invece il post match ha rappresentato l’inizio del tracollo, con la successiva clamorosa sconfitta interna per 6-2 con il Matera e la sequenza di risultati negativi che si sono susseguiti per un periodo esageratamente lungo. Oggi si gioca nuovamente Reggina-Casertana a campi invertiti, con gli amaranto reduci da un buon pari ottenuto a Castellammare di Stabia e la Casertana in piena corsa play off e tra le formazioni più in forma del momento. Si parla da giorni di atteggiamento tattico da adoperare, eventuale ritorno al passato per Zeman o la conferma di questa nuova disposizione, una curiosità che ci trascineremo fino a domenica quando le squadre scenderanno in campo. La cosa certa è rappresentata dalla necessità di vincere per Coralli e soci a prescindere dalla disposizione tattica, una necessità diventata impellente per una classifica ancora precaria.