Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, vittoria cercasi disperatamente. Il sapore dei tre punti, per ora, è solo un ricordo

Reggina, vittoria cercasi disperatamente. Il sapore dei tre punti, per ora, è solo un ricordo

Sono tantissime le chiavi di lettura che possono essere date al rendimento che ha portato la Reggina al quartultimo posto dopo ventisette giornate.

Ne esiste uno che viene sottovalutato più degli altri, ma, a rigor di logica, è quello più importante.

La squadra di Zeman, infatti, ha vinto solo quattro partite su ventisette.

Vittorie sfuggite per un’inezia, per mancanza di attenzione nei minuti finali o per scarsa concretezza oggi pesano come un macigno sulla classifica.

Memorabile, in negativo, ad esempio il pareggio subito a Caserta in extremis dopo una gara dominata, o anche la doppia rimonta subita a Cosenza  o il mancato successo contro un Monopoli messo alle corde al Granillo.

L’attualità, intanto, suggerisce che i tre punti non arrivano addirittura dal 21 gennaio, quando sullo Stretto cadde l’Akragas.

Si sapeva che febbraio sarebbe stato un mese difficile ed, infatti, non è arrivato neanche un successo.

A marzo, però, sarà tempo di cambiare registro.