Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, il primo acquisto è già in organico e con l’Akragas potrebbe giocare

Reggina, il primo acquisto è già in organico e con l’Akragas potrebbe giocare

Quando il DG Martino ha dichiarato che per la gara contro l’Akragas il mercato non segnerà alcuna novità, potrebbe aver detto la verità, anzi quasi sicuramente sarà così. Le difficoltà ad operare le abbiamo più volte evidenziate, come anche la scelta, unita alla necessità, di dare continuità al progetto della scorsa estate. Ed allora, in queste settimane in cui il campionato è rimasto fermo, società e tecnico hanno avuto modo di analizzare a fondo l’organico e sullo stesso si è andati alla ricerca intanto delle motivazioni che hanno portato ad un radicale cambiamento della squadra sul piano delle prestazioni e dei comportamenti e poi di quelli che possono essere gli elementi poco utilizzati dai quali potrebbe venirne fuori qualcosa. Approfittando delle concomitanti assenze di Botta e Bangu per squalifica, uno di quei giocatori raramente utilizzati potrà trovare spazio e dimostrare di essere quel calciatore ancora in grado di poter fornire il proprio contributo, come il centrocampista Mazzone. Aveva destato una grande impressione due stagioni addietro con la maglia della Reggina Calcio all’esordio in Lega Pro, il Pescara lo ha fortemente voluto nel proprio settore giovanile, il D Martino ha corteggiato a lungo la società abruzzese per riportarlo in maglia amaranto. Ecco, non potendo attingere a questa sessione di calciomercato con la libertà necessaria per fare scelte e cambiamenti, potrebbe essere proprio Mazzone il primo acquisto di questo nuovo anno. Ha tutte le qualità per convincere mister Zeman a prenderlo in considerazione e tutte le caratteristiche che servono per occupare un ruolo in mezzo al campo. Contro l’Akragas potrebbe avere questa opportunità.