Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, l’aumento di capitale non cambia le strategie. I movimenti saranno pochi

Reggina, l’aumento di capitale non cambia le strategie. I movimenti saranno pochi

Il DG Martino non rilascia dichiarazioni ufficiali riguardo il calciomercato della Reggina, o meglio sono sempre laconici i suoi commenti che vanno a confermare quelli che sono gli intendimenti della società per questa sessione. Intanto nessuna illusione che l’aumento di capitale possa in qualche modo cambiare gli investimenti, lo ha voluto sottolineare il presidente Praticò affermando che questo viene ritenuto “un passaggio utile e necessario per dare continuità al progetto”. Poi, come succede ormai da qualche anno e per tante squadre, ogni movimento lo si dovrebbe far corrispondere ad una operazione in uscita. Per questo motivo la sensazione è che fino a quando non si riusciranno a piazzare Oggiano e De Bode, difficilmente si potranno vedere volti nuovi a disposizione di mister Zeman. Lo stesso Martino ha parlato di eventuali novità all’interno dell’organico che saranno poche e non immediate. Tradotto, progetto tecnico che continua con i calciatori attualmente in forza, l’idea di tenere tutti quei giocatori che oggi hanno più mercato come Porcino, Coralli e De Francesco, salvo clamorose proposte ed attendere gli ultimi giorni per capire se vi saranno delle opportunità. Nel frattempo la ripresa del campionato è prossima, il tecnico spera non vi siano particolari distrazione e soprattutto si dovrà preoccupare di mettere in piedi un centrocampo che contro l’Akragas non potrà contare sul contributo di Bangu e Botta, entrambi squalificati.